Category Comunicati

Comunicato Stampa di Legambiente Veneto su Venezia

venezia 75552947_2970856282925683_7208676008709324800_n

Acqua alta a Venezia, serve subito un piano di adattamento nazionale ai cambiamenti climatico

Per proteggere le nostre città e salvare la vita delle persone serve un piano di adattamento al mutamento climatico, che tenga conto dei dati sull’accelerazione dei cambiamenti e delle previsioni sull’aumento dei fenomeni meteorologici estremi e dei loro impatti. Siamo ormai l’unico grande Paese europeo che non lo ha ancora approvato e un’analisi dei rischi e delle priorità di intervento è fondamentale se vogliamo salvaguardare vite umane e territori. Rappresenterebbe anche un modo efficace di ridurre l’impatto economico dei danni da dissesto idrogeologico, a giudicare da quanto speso negli ultimi 20 anni.

L’Italia, infatti, dal 1998 al 2018, ha speso secondo dati Ispra circa 5,6 miliard...

Read More

Le nostre proposte sul Masterplan della Mobilità Sostenibile

Masterplan

Masterplan Mobilità Sostenibile Veneto Orientale

Il progetto del Masterplan per la mobilità Sostenibile del Veneto Orientale è un’occasione importante, se non fondamentale, per costruire una visione territoriale, di area, e non più comunale.
Pensiamo che in questi anni in cui gli stravolgimenti all’ecosistema causati dalle intense, e spesso irresponsabili, attività dell’uomo stanno presentando il conto, sia assolutamente necessario essere in grado di programmare le attività, la mobilità, allo scopo di ridurre incisivamente le emissioni e la produzione di CO2, di cui i trasporti ne sono ampiamente responsabili.
Il nostro territorio si presenta come una città diffusa con due poli fornitori di servizi, Portogruaro e San Donà di Piave, ed un litorale con oltre 20 milioni di prese...

Read More

Nostra lettera sulla Gestione del Patrimonio Arboreo del litorale

alberi

Al Coordinatore dei Sindaci
della Costa Veneta
Sindaco S. Michele al Tagliamento
Piazza della Libertà 2
S. Michele al Tagliamento

Ai Sindaci della Costa
Caorle
Cavallino Treporti
Chioggia
Eraclea
Jesolo
Porto Tolle
Porto Viro
Rosolina
Venezia

Oggetto: Gestione Patrimonio Arboreo

Gentile Coordinatore,
Gentili Sindaci,
siamo all’avvio, a Castiglion della Pescaia, del secondo, importante, appuntamento del G20 delle spiagge. È superfluo, ma giusto, ricordare quanto voi e questo territorio siate stati protagonisti dell’avvio di questa opportunità di confronto tra i comuni litoranei, cercando strategie di sostenibilità e, contemporaneamente, di sviluppo dell’economia turistica.

Economia che si affaccia sulla costa luogo tra i più esposti agli effetti dei cambiamenti climatici.
Erosione...

Read More

TORNANO LE LENZUOLA BIANCHE DI LEGAMBIENTE

RottiPolmoni

Contro l’emergenza smog, per sensibilizzare tutti verso questo gravissimo problema per la salute di tutti i cittadini:

TORNANO LE LENZUOLA BIANCHE DI LEGAMBIENTE

Possiamo diventare tutti protagonisti di questa prima azione di sensibilizzazione verso le amministrazioni e di coloro che usano l’auto anche per brevi percorsi.

Esponendo un lenzuolo bianco di misure, circa 50×80 tessuto non troppo grosso, e lasciandolo all’aria per 30 giorni faremo la nostra semplice attività di rilevazione delle polveri presenti. Chiediamo ai cittadini del Veneto Orientale di aderire, indipendentemente da dove risiedono, per dimostrare che l’aria è “ammalata” ovunque, purtroppo.

Al termine vi chiediamo di inviarci le foto sulla pagina FB o all’indirizzo email legambiente...

Read More

Comunicato Stampa – Parchi Regionali Veneti, la Giunta ha partorito un topolino

1256_Fauna-del-Veneto_Delta-del-Po_Uccelli

COMUNICATO STAMPA

PARCHI REGIONALI VENETI, LA GIUNTA HA PARTORITO IL TOPOLINO

“…Le aree naturali protette e più in generale la Rete ecologica regionale […] rappresentano un importante laboratorio per la conservazione e l’implementazione della biodiversità e dei servizi ecosistemici attraverso lo sviluppo di attività sostenibili dal punto di vista ambientale, economico e sociale…”. Così recitava la proposta di legge della Giunta Regionale del maggio 2016, una dichiarazione di intenti che per diventare scelta politica ha bisogno di coerenza attuativa. Di questa coerenza non c’è traccia nel pdl che va in discussione domani in Consiglio Regionale.

Sempre nel 2016 la Giunta affermava “…A più di 30 anni dall’emanazione della legge quadro regionale in materia di parch...

Read More

Taglio alberi di via Dante Richiesta applicazione legge 157 11/02/1992

6063

In merito al comunicato rilasciato dall’amministrazione comunale di Ceggia, incapace di distinguere tra il rappresentante di un’associazione e la persona stessa, il Circolo ha emesso il seguente comunicato. Non siamo scesi al loro livello ma, coerenti con la nostra etica, offerto riflessioni ai cittadini di Ceggia..

 
Comunicato Circolo Legambiente Pascutto Geretto
Taglio alberi di via Dante
Richiesta applicazione legge 157 11/02/1992

Sulla vicenda dell’abbattimento dei tigli di via Dante il nostro Circolo ha assunto, fin dall’inizio, un atteggiamento collaborativo riconoscendo, già nella prima assemblea pubblica, la necessità di dare risposte alle esigenze dei residenti chiedendo, contemporaneamente, una revisione del progetto affinché si ricercasse una soluzione per conservare almeno ...

Read More

Indagine Beach Litter 2018 – Risultati nazionali e situazione in Veneto

spiagge_rifiuti

L’indagine Beach litter 2018 di Legambiente ha monitorato 78 spiagge con 48.388 rifiuti rinvenuti in un’area complessiva di 416.850 mq (pari a circa 60 campi di calcio) e una media di 620 rifiuti ogni 100 metri di spiaggia (lineari) campionata, 6,2 per ogni metro di spiaggia. Quello che si trova sulle spiagge italiane è soprattutto plastica (80%).
Oltre la metà dei rifiuti raggiungono le spiagge perché non vengono gestiti correttamente a terra. La cattiva gestione dei rifiuti a monte è, infatti, la causa principale del continuo afflusso dei rifiuti in mare. Ma non è la sola. Anche i rifiuti abbandonati direttamente sulle spiagge o quelli che provengono direttamente dagli scarichi non depurati e dalla cattiva abitudine di utilizzare i wc come una pattumiera.
Sul podio dei rifiuti ...

Read More

Comunicato TIR A4

tir

Due Regioni…bloccate!
Ancora una giornata nera per il Veneto Orientale ed il Friuli dovuta al blocco della circolazione in A4. Certamente non possiamo dire che non dovevamo aspettarcelo, anzi questo è solo “l’antipasto” di quanto dovremo continuare a subire nei prossimi mesi.
Quanto avviene in questi mesi lo si era già sperimentato durante i lavori per la terza corsia da Quarto d’Altino a San Donà, non poteva essere diverso per i lavori da Portogruaro a Palmanova.
Avevamo già chiesto che si attivassero hub per il trasporto dei TIR su treno, si organizzassero le cosiddette “autostrade viaggianti” alleggerendo il traffico sulla tratta interessata.
Non mancano i poli logistici per farlo, Gorizia, Trieste o Cervignano con Verona e Bologna dall’altro lato...

Read More

Comunicato in difesa della Piave e del Diritto ad avere un Mondo Migliore.

image

In questi giorni alcune associazioni di categoria degli Agricoltori ed il Consorzio Piave.
pongono all’attenzione dei Sindaci del medio e basso corso della Piave la questione “acqua nella Piave”.
Si lancia l’allarme sulla gestione dell’acqua imputando alla Direttiva Acque 2000/60 la volontà e la causa di mettere in ginocchio il settore e alcune coltivazioni in particolare.
Condividiamo l’allarme, da anni chiediamo attenzione verso il fiume, non siamo d’accordo sull’approccio.
La Direttiva è del 2000, ovvero sono trascorsi quasi vent’anni, e nulla si è fatto per prepararci a rispettarla. Il fiume è stato depredato come se nulla dovesse accadere.
L’agricoltura utilizza circa il 60-70% delle acque derivate dal fiume e lo fa come se nulla fosse cambiato in questi anni.

Read More

La Piave Fiume SACRificatO !!!

Mentre il paese, la Regione ricordano la Grande Guerra esaltando la Piave quale ostacolo naturale, amico nello fermare l’avanzata del nemico, il fiume sta morendo, nessuno può affacciarsi sulle sue acque perché non ci sono, solo un lungo nastro di ghiaia interrotto da pozze.

Nel bellunese le micro centrali iniziano a dissanguarlo, nel medio Piave escavazioni e grandi prelievi irrigui indiscriminati finiscono di ucciderlo, nel basso Piave troviamo una laguna alimentata dal …mare. Il fiume SACRO è diventato il fiume più sfruttato d’Italia, dall’idroelettrico alla ghiaia all’irrigazione.

Lo specchio di ciò che affermiamo possiamo vederlo in questi giorni all’altezza di San Donà dove il fiume assume una colorazione marrone, probabilmente dovuta un fenomeno di mucillagine.

Sono ...

Read More