Category Comunicati

Goletta Verde arriva in Veneto: ecco tutti gli appuntamenti della tappa a Caorle

Mancata depurazione e inquinamento, lotta alla crisi climatica e alle fonti fossili, aree marine protette, bonifiche dei territori inquinati e contrasto dell’inquinamento da plastica in mare tra i temi della campagna, che quest’anno più che mai, guarda ai progetti virtuosi e al turismo green

I cittadini possono segnalare situazioni sospette di inquinamento su golettaverde.legambiente.it 

Continua il viaggio di Goletta Verde lungo le coste italiane, in cerca di criticità, inquinamento e illeciti.
Non ci fermeremo mai, è il motto che accompagna l’imbarcazione nel suo viaggio in difesa delle coste e del mare...

Read More

Problemi di depurazione per la Livenza. Rischi anche per l’eccessiva antropizzazione

La nuova campagna itinerante di Legambiente Veneto “Operazione Fiumi – Esplorare per Custodire” approda oggi sul fiume Livenza. Una campagna per conoscere, curare e valorizzare i corsi d’acqua e le comunità fluviali a partire da una fotografia puntuale di un tratto di fiume e dall’analisi dei dati ufficiali di Arpav. Operazione Fiumi si articola in 8 tappe nei mesi di giugno e luglio ed interessa le principali aste fluviali venete: Adige, Po, Bacchiglione, Brenta, Sile, Piave, Livenza e Fratta Gorzone, dove, in collaborazione con partner quali Comuni, Enti profit e no profit – si organizzano campi di volontariato di prossimità e azioni per esplorare i fiumi e scoprire il loro stato di salute.
Secondo i dati raccolti da Legambiente nei 5 punti monitorati lo stato chimico dell...

Read More

La Piave: fiume identitario, fiume resiliente

Legambiente scrive ai Sindaci rivieraschi:
Il PNRR è un’opportunità di riscatto da non lasciarsi sfuggire
Il Contratto di Fiume è lo strumento che consentirà di gestire i processi in modo unitario e trasparente

Il Piave – la Piave – oggi è considerato uno dei fiumi più sfruttati e artificializzati d’Europa, e se da un lato il grado di rischio idrogeologico per alluvioni, frane e cedimenti non accenna a diminuire sotto la spinta acutizzata dal moltiplicarsi dei fenomeni estremi dovuti al cambiamento climatico in atto, dall’altro continuiamo a vedere autorizzati interventi che superano gli argini del buon senso: si costruisce o si coltiva dove non si dovrebbe, si abusa dei prelievi d’acqua e di ghiaia, si taglia in assenza di piani condivisi per la gestione della vegetazione rip...

Read More

Stop agli Euro 4 diesel, anche contro il parere delle Regioni. Un’auto a gasolio Euro 4 inquina quanto 7 diesel più recenti o 20 auto a benzina

Un’auto a gasolio Euro 4 inquina quanto 7 diesel più recenti o 20 auto a benzina

“La pandemia da Covid non è una buona ragione per allentare la guardia sull’inquinamento”

Lo stop alla circolazione dei veicoli Euro 4 diesel è ormai da fare e non è più il momento di proroghe. Le ordinanze regionali che prevedevano il blocco per le auto più inquinanti erano in programma dal 1°ottobre, ma a causa dell’emergenza sanitaria in corso hanno subìto uno slittamento all’11 gennaio 2021. Ieri le Regioni hanno chiesto una ulteriore proroga...

Read More

Malagestione del Territorio e Malainformazione

L’ennesimo “meteo impazzito”, così preferiscono definire la Crisi Climatica gli Amministratori Regionali, sta evidenziando la malagestione del territorio della Regione Veneto.
Questa regione è governata da oltre vent’anni dalla stessa compagine politica con continuità anche nelle persone, l’attuale presidente ha ricoperto ruoli importanti nelle giunte Galan.
È indubbio che la cementificazione, il consumo di suolo, la mancanza di manutenzione degli anni scorsi, siano originati da questo malgoverno e su di questo ricadono le responsabilità.
Tutte scelte politiche amministrative hanno privilegiato la predazione ambientale alla gestione oculata e dedicata al futuro. I soldi sono stati messi per costruire una devastante Pedemontana non per il governo del territorio...

Read More

È risorta l’autostrada del mare ma, ci sarà ancora la spiaggia?

Continua la querelle dell’autostrada del mare da Meolo alla rotonda Frova di Jesolo. Progetto nato quasi dieci anni fa sotto l’ombra e con i proponenti coinvolti nello scandalo del Mose.
Opera controversa e contrastata perché si vuole cedere un’infrastruttura pubblica ad un privato che, fatti investimenti, ne ricaverà degli utili. Profitti che saranno garantiti e pagati dal pubblico, nel caso non fossero raggiunti dal privato, perciò…rischio economico e finanziario zero.
Uno schema che si ripete, sul modello dei project dei vari ospedali veneti, della pedemontana veneta finanziata con soldi pubblici ed il più eclatante caso della pedemontana lombarda.
Le proposte alternative di ampliamento dell’asse viario, che esistono, che sono state avanzate, e che permettono di superar...

Read More

Caccia anticipata: una scelta contro i più deboli, contro i lavoratori, contro il turismo

Oggi 2 settembre la Regione Veneto, unica in Italia, ha dato il via libera all’apertura anticipata della caccia. Una scelta sconsiderata, a nostro avviso, che, senza entrare nel merito delle specie cacciabili, dimostra esclusivamente l’asservimento della giunta regionale agli interessi di una parte, minoritaria, di cacciatori rappresentati dall’ex consigliere Berlato.
L’Assessore regionale Pan oggi dichiara che questa pre-apertura della caccia è per tutelare i raccolti, l’uva.
Peccato che l’Assessore si dimentichi che nei campi, per la vendemmia, ci sono le persone che lavorano, che ci sono molti turisti e cicloturisti in giro per il Veneto che frequentano le piste ciclabili e devono difendersi dalla presenza di un “manipolo” di “ammazzatutto” che, probabilmente, poco hanno...

Read More

Naturismo contro natura in Valle Vecchia?

Come sta la spiaggia di Valle Vecchia?
Il litorale di Valle Vecchia, detto anche “la Brussa”, è una spiaggia in condizioni naturali, designata sito delle rete ecologica europea Natura 2000, un luogo dallo straordinario valore naturalistico, la cui funzione prioritaria è pertanto legata alla conservazione della biodiversità.
La spiaggia, le dune e la pineta di Valle Vecchia, tuttavia, mostrano preoccupanti segni di sofferenza, soprattutto a causa dell’intensa frequentazione turistica estiva.
La grande area di sosta creata negli anni ’90, in grado di contenere 900 auto e 100 camper, nel corso dei fine settimana d’estate arriva a circa 1500 ingressi...

Read More

NON SI MUOVE FOGLIA MA TIRA BRUTTA ARIA – Mal’Aria 2020

S. Stino di Livenza 23/05/2020 Comunicato

NON SI MUOVE FOGLIA MA TIRA BRUTTA ARIA
Mal’Aria 2020 – Il dossier per ‘agglomerato del Veneto Orientale

Legambiente presenta, dopo il dossier Veneto Mal’Aria, un documento dedicato al territorio del Veneto Orientale accorpando, in due agglomerati urbani, le aree del Portogruarese e Sandonatese.
Abbiamo ritenuto opportuno ricreare, per le due aree che convergono verso i poli urbani erogatori di servizi, ovvero Portogruaro e San Donà di Piave, la stessa analisi fatta per gli agglomerati urbani riconosciuti dall’Accordo di Bacino Padano contro l’inquinamento atmosferico.
Infatti, nel presentare i dati, appare evidente che “Contro smog e cambiamento climatico serve applicare limitazioni in tutta la regione, investire nella mobil...

Read More

Caccia e Covid-19

Alla c.a. del Presidente della Giunta Regionale
Alla c.a. del Presidente del Consiglio Regionale


Illustri Presidenti,
in questi giorni, sono stati emanati o sono in corso di emanazione provvedimenti, decreti e delibere relativi alla caccia e ai calendari venatori per il periodo 2020\2021. Inutile segnalare che la questione, se sottovalutata, può assumere notevole rilevanza ed impatto sulla nota vicenda della diffusione pandemica che l’Italia ed il mondo intero subisce da molti mesi...

Read More